IT

GRU A TORRE


Prezzo base Euro 5.000,00 piu' il 10% di diritti I.V.G. sull'aggiudicazione e IVA su diritti I.V.G., IVA su aggiudicazione ed eventuali spese accessorie



Data vendita: 07/03/2019

Tipo di vendita: Vendita online

Procedura: FALLIMENTARE 59/13

Venduto

Tipo Procedura FALLIMENTARE
Numero Procedura 59/13
Numero IVG 82/2016/FA
Tipo vendita Vendita online
Modalità vendita Gara a tempo
Descrizione vendita TELEMATICA
Informazioni aggiuntive sulla vendita La vendita viene effettuata on-line:
inizio iscrizioni il 23/02/2019 alle ore 12:00
termine iscrizioni con carta di credito il 07/03/2019 alle ore 10:00
inizio gara il 23/02/2019 alle ore 12:00
termine gara il 07/03/2019 alle ore 12:00
Prezzo base Euro 5.000,00 piu' il 10% di diritti I.V.G. sull'aggiudicazione e IVA su diritti I.V.G., IVA su aggiudicazione ed eventuali spese accessorie
Prezzo aggiudicazione 21.600,00
Iva aggiudicazione 22.00%
Diritto Asta 10.00% + IVA 22%
Cauzione 20,00% su prezzo offerto
Rilancio 50,00€
Tribunale Tribunale di MODENA

Maggiori dettagli sulla vendita online

Data inizio iscrizione 23/02/2019 12:00
Termine iscrizione con carta di credito 07/03/2019 10:00
Data inizio gara 23/02/2019 12:00
Data fine gara 07/03/2019 12:00
Prolungamento asta 5 minuti

Soggetti

Controparte Istituzionale
Nome TRIBUNALE MODENA - FALLIMENTI
Curatore
Nome TRENTI CLAUDIO
Giudice
Nome Dott.ssa Roberta Vaccaro

Ultimo aggiornamento 07/03/2019 12:25

Scheda pubblicata sul sito IVG il 21/01/2019 10:57

Stampa Scheda

Dettaglio Lotto

Genere MOBILI
Categoria MACCHINARI-UTENSILI-MATERIE PRIME
Titolo GRU A TORRE

Dettaglio Beni

Tipologia MACCHINARI-UTENSILI-MATERIE PRIME
Categoria APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO
Descrizione

PROCEDURA CONCORSUALE I.C.E.A.

DESCRIZIONE SOMMARIA DEI BENI LOTTO 23

GRU A TORRE POTAIN MC85B (“A TERRA”) N. 91571, ANNO 2002, PORTATA MASSIMA KG. 2.500, SBRACCIO MAX MT. 50, ALTEZZA MT. 35, CON RELATIVI BLOCCHI DI SOSTEGNO, SENZA DOCUMENTI.

LEGGERE ATTENTAMENTE QUANTO SOTTO RIPORTATO:

I beni posti in vendita, essendo di provenienza giudiziaria, vengono alienati nello stato di fatto e diritto in cui si trovano. Trattandosi di vendita coattiva non ha luogo la garanzia per i vizi o per mancanza di qualità della cosa (art. 2922 c.c.). La vendita non può essere impugnata per causa di lesione, ed i cespiti sono venduti secondo la formula del “visto e piaciuto” senza alcuna garanzia. Si consiglia la visione dei beni prima della presentazione dell’offerta.

Si precisa che tutte le spese sono a carico dell’aggiudicatario: spese di trasferimento, di smontaggio, di carico, di trasporto, tasse, imposte ed ogni altro onere accessorio alla vendita. A tal proposito, il trasporto, lo smontaggio, il carico avverranno esclusivamente con mezzi a disposizione dell’aggiudicatario, il quale esonera la procedura concorsuale, la curatela nonché l’Istituto Vendite Giudiziarie da qualsiasi responsabilità derivanti da eventuali infortuni e/o incidenti che potrebbero occorrere alle persone adibite alle suddette operazioni. Sarà inoltre cura ed onere dell’aggiudicatario provvedere allo smaltimento nelle forme di legge di tutti i rifiuti solidi e liquidi e/o quant’altro soggetto a smaltimento presente nei piazzali di pertinenza.

La documentazione fotografica pubblicata da questo Istituto Vendite Giudiziarie ha valore puramente indicativo.

La vendita è soggetta alle disposizioni degli articoli 107 e 108 della Legge Fallimentare ed è pertanto sottoposta alla condizione sospensiva unilaterale, e quindi nell’interesse esclusivo della procedura, della mancanza di offerta irrevocabile d’acquisto migliorativa per un importo non inferiore al 10% del prezzo offerto (art. 107 quarto comma l.f.) ovvero della mancanza di eventuali opposizioni (presentate ai sensi dell’art. 108 l.f.).

Si precisa che le offerte migliorative di cui sopra, previste dall’art. 107 IV comma l.f., dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre 10 giorni dall’aggiudicazione provvisoria.

Chi intende partecipare alla presente vendita, presuppone la perfetta conoscenza del presente avviso di vendita e la manleva della procedura concorsuale, nonché l’Istituto Vendite Giudiziarie da qualsiasi pretesa a seguito dell’acquisto dei beni mobili.

MODULO OFFERTA MIGLIORATIVA ART. 107 IV COMMA L.F..