IT

MARCHIO "C.E.M.P.I. Spa"


Prezzo base Euro 500,00 piu' il 10% di diritti I.V.G. sull'aggiudicazione e IVA su diritti I.V.G., IVA su aggiudicazione ed eventuali spese accessorie



Data vendita: 15/02/2018

Tipo di vendita: Con Incanto

Procedura: FALLIMENTARE 85/11

In aggiornamento

Tipo Procedura FALLIMENTARE
Numero Procedura 85/11
Numero IVG 54/2011/FA
Tipo vendita Con Incanto
Descrizione vendita CON INCANTO
Informazioni aggiuntive sulla vendita Data vendita: 15/02/2018 alle ore 15:30 La vendita avra' luogo presso la sede dell'I.V.G.
Prezzo base Euro 500,00 piu' il 10% di diritti I.V.G. sull'aggiudicazione e IVA su diritti I.V.G., IVA su aggiudicazione ed eventuali spese accessorie
Tribunale Tribunale di MODENA

Vendita online

Soggetti

Controparte Istituzionale
Nome TRIBUNALE MODENA - FALLIMENTI
Giudice
Nome Dott.ssa Laura Galli
Curatore
Nome RAZZOLI GIORGIO

Ultimo aggiornamento 05/02/2019 12:37

Scheda pubblicata sul sito IVG il 26/01/2018 14:45

Dettaglio Lotto

Genere MOBILI
Categoria ALTRA CATEGORIA
Titolo MARCHIO "C.E.M.P.I. Spa"

Dettaglio Beni

Tipologia ALTRA CATEGORIA
Categoria BENE GENERICO
Descrizione

Avviso di vendita mobiliare ai pubblici incanti
Fallimento “C.E.M.P.I. Spa”
N.ro: 85/2011 – Tribunale di Modena – Giudice Delegato: Dott.ssa Laura Galli
Lotto I.V.G. n.ro: 54/2011 FA

Si dà pubblico avviso che nella procedura concorsuale in epigrafe, giusta autorizzazione della curatela del fallimento C.E.M.P.I. Spa – Dott. Giorgio Razzoli, è stata disposta la vendita con incanto, con delega delle relative operazioni all’ Istituto Vendite Giudiziarie per il Circondario del Tribunale di Modena del marchio facente parte del patrimonio della società fallita e di seguito descritto:

Lotto 17:

La società fallita è titolare del seguente marchio: C.E.M.P.I.

Deposito: n.ro MO2009C000180 – data: 24.03.2009;
Registrazione: n.ro 1365030 – data: 29.10.2010;
Scadenza: 24.03.2019.

Prezzo base lotto 17: Euro 500,00 (cinquecento/00).

Tale vendita è fissata per il giorno 15 febbraio 2018 alle ore 15.30 presso la sede dell’Istituto Vendite Giudiziarie, in Modena, Viale Virgilio 42/F, al prezzo base di Euro 500,00 (cinquecento/00);

Il caso di aggiudicazione, il pagamento dovrà essere immediato tramite assegno circolare non trasferibile intestato ad Istituto Vendite Giudiziarie di Modena, contante sino ad Euro 2.999,99, carte di credito del circuito Cartasì (in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari al 1,30% sulla transazione), mediante Bancomat (in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari al 0,70% sulla transazione) o carta di credito del circuito American Express (in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari al 1,90% sulla transazione).

Saranno dovuti sul prezzo di aggiudicazione i diritti I.V.G., pari al 10%, più I.V.A calcolata sia sui nostri diritti e sia sul prezzo di aggiudicazione.

L’aggiudicatario, inoltre, dovrà consegnare immediatamente al momento dell’aggiudicazione provvisoria, una somma pari ad Euro 202,00 (duecentodue/00) a titolo di fondo spese, salvo conguaglio.

I successivi adempimenti relativi al trasferimento o alla cancellazione degli eventuali gravami, compresi oneri notarili, saranno effettuati a cura e spese dell’aggiudicatario, con espresso esonero della procedura e dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Modena da ogni responsabilità al riguardo.

La natura giudiziaria della vendita esclude che la stessa possa essere impugnata per vizi della cosa, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, per la presenza di oneri di qualsiasi genere e per qualsiasi motivo non considerati, anche se non evidenziati in perizia, che non potranno in alcun modo e sotto qualsiasi forma dar luogo ad alcun risarcimento, eventuale risoluzione, indennità o indennizzo o riduzione del prezzo.

La vendita dei beni sarà eseguita in un lotto unico nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano.

La vendita sarà soggetta alle disposizioni di cui agli artt. 107 e 108 l.f.., in particolare sarà prevista la possibilità di offerta migliorativa art. 107 quarto comma l.f… Il curatore si riserva il potere di sospendere la vendita ove, entro e non oltre 10 gg. dall’avvenuta aggiudicazione, pervenga a questo Istituto Vendite Giudiziarie, ovvero allo stesso Curatore, offerta irrevocabile d’acquisto migliorativa per un importo non inferiore al 10% del prezzo di aggiudicazione, debitamente cauzionata nella misura del 20% del prezzo offerto.
L’eventuale offerta migliorativa (cauzionata) accettata dagli organi della procedura costituirà la base di una nuova gara aperta alla generalità degli interessati.
Decorsi inutilmente i 10 giorni in assenza di offerte migliorative (art. 107 quarto comma l.f.), l’aggiudicazione diventerà definitiva, e sarà cura dell’Istituto Vendite Giudiziarie provvedere a redigere verbale di vendita da sottoporre a registrazione.
Gli interessati alla presente vendita presuppone la perfetta conoscenza del presente “Avviso di Vendita” e la manleva del fallimento da qualsiasi pretesa a seguito dell’acquisto del bene decritto nel Lotto 17.

Maggiori informazioni e chiarimenti potranno essere forniti dall’Istituto Vendite Giudiziarie di Modena – Viale Virgilio 42/F – Modena tel. 059/847301 fax. 059/885436, e-mail: segreteria.mo@astagiudiziaria.com orario: da lunedì al giovedì 9.00 – 12.00 e 14.30 – 18.00 il venerdì 9.00 – 12.00.

Modena, lì 25 gennaio 2018

Il Vicedirettore dell’Istituto Vendite Giudiziarie
Alex Manelli

MODALITA’ DI VENDITA BENI MOBILI "SENZA INCATO" E “CON INCANTO”